Olimpiadi invernali 2006: un’aspettativa delusa

Una grande aspettativa di crescita si era venuta a creare a seguito dell’assegnazione a Torino delle Olimpiadi invernali del 2006. Fu infatti avviato un ambizioso progetto per gestire i servizi elicotteristici da e per le valli olimpiche. Il progetto denominato “Olicopter” vedeva come capofila l’Aero Club Torino e il coinvolgimento di alcuni importanti operatori economici del settore. La sua realizzazione avrebbe portato grande visibilità e frequentazione oltre a fornire un importante servizio.
In previsione dell’utilizzo dell’aeroporto anche per i servizi di soccorso e sicurezza delle Olimpiadi è stata costruita (con contributo della Regione Piemonte e dell’enav) e inaugurata nell’ottobre 2005, la pista di decollo e atterraggio per elicotteri, munita di impianto luminoso di avvicinamento A-PAPI e di luci pista che, in caso di necessità, la rendono operativa 24 ore su 24.
Purtroppo, deludendo ogni aspettativa, l’evento delle Olimpiadi invernali di Torino del 2006 non solo non ha apportato all’aeroporto alcun beneficio, ma lo ha addirittura penalizzato in quanto all’ultimo momento, per ragioni di sicurezza antiterroristica, con ordinanza prefettizia, è stato totalmente chiuso al traffico per tutto il periodo olimpico.


2018 © Aero Club Torino - Tutti i diritti riservati - CF: 01395280017 - Credits

Privacy Policy Cookie Policy