Carlo Montù

Torino, 10 gennaio 1869 - Bellagio (Como), 20 ottobre 1949

Frequentò la Regia Accademia militare di Torino e poi si iscrisse al Politecnico dove si laureò in Ingegneria elettrotecnica.
Fu eletto alla camera dei deputati nel 1909 nelle file del Partito liberale.
Fu promosso al grado di capitano nel 1911, di colonnello nel 1916 e di generale nel 1918.
Nel 1908 si fece promotore della prima esibizione aeronautica in Italia da parte di Léon Delagrange e poi della costituzione della sat (Società Aviazione Torino) di cui fu il primo presidente fino al luglio 1926 quando la sat iniziò la procedura di trasformazione in Aero Club, ad opera dei commissari straordinari barone on. Carlo Emanuele Basile seguito poi dal conte Paolo Thaon di Revel.
Nel 1911 organizza la spedizione degli “Aviatori volontari in Cirenaica”.
Fu presidente:

  • della “Associazione Pro Torino”
  • della Federazione Italiana Canottaggio (dal 1911 al 1927)
  • della Federazione Italiana Gioco Calcio (1914)
  • dell’Aero Club d’Italia (1913-1918)
  • della Federazione Italia Scherma (1919)

Nel 1914 partecipò alla fondazione del coni (Comitato Olimpico Nazionale Italiano), di cui divenne presidente nel 1920. In occasione delle Olimpiadi di Anversa del 1920, ideò per tutti gli atleti italiani la maglia azzurra (in onore dei Savoia di cui questo era il colore).
Fu membro del CIO (Comitato Olimpico Internazionale) dal 1913 al 1939 e della FAI (Fédération Aéronautique Internationale).

01 Montu ritratto



2018 © Aero Club Torino - Tutti i diritti riservati - CF: 01395280017 - Credits

Privacy Policy Cookie Policy