Francesco Baracca

Anche Francesco BARACCA (da Lugo di Romagna), colui che diventerà il mito assoluto dell’aviazione italiana, transitò per un certo periodo dal campo di Mirafiori.
Egli, conseguita la maturità, si iscrisse all’Accademia Militare di Modena dalla quale uscì due anni dopo e nel 1909 partì alla volta di Pinerolo presso la Scuola di Cavalleria, con il grado di sottotenente.
Nel 1910 venne assegnato al prestigioso 2° Reggimento Cavalleria “Piemonte Reale” e inviato a Roma.
Vigeva il detto che gli ufficiali di cavalleria dovessero avere le tre ”b” ovvero essere “Bel, Biund e Bestia”, ma lui era di tutt’altra pasta.
Dopo essersi brevettato a Reims in Francia nel 1912 (brevetto n. 1037) venne assegnato al Battaglione Aviatori e fu dapprima destinato al campo d’aviazione di Cascina Malpensa e poi, nel 1913, al campo di Mirafiori ove il 3 giugno partecipò alla prima parata dell’A­viazione Militare Italiana.
Nel luglio di quell’anno fu poi spostato a Busto Arsizio, alla 6a Squadriglia e di lì in poi la sua fu un’altra storia.

37 francesco baracca spadvii



2018 © Aero Club Torino - Tutti i diritti riservati - CF: 01395280017 - Credits

Privacy Policy Cookie Policy