I fratelli Morelli

Nella sezione di volo a vela dell’Aero Club di Torino militavano fra gli altri i due fratelli Piero e Alberto MORELLI, docenti del Politecnico, piloti e progettisti di alianti e fu proprio l’ing. Piero Morelli, nel 1950, a sostituire il barone CASANA alla direzione della sezione, quando quest’ultimo assunse la vicepresidenza dell’Aero Club con presidente l’avv. Giovanni AGNELLI.

07 Morelli Alberto

I fratelli MORELLI furono fra i maggiori animatori delle costruzioni di alianti e del volo a vela agonistico del dopoguerra e per alcuni decenni a seguire, non soltanto in Italia.

08 Morelli Piero
Il loro primo aliante fu il CVT-1 “Zigolo” (1954), seguito dall’innovativo CVT-2 “Veltro” (1961) e dal più noto M-100, vincitore del concorso indetto dall’Aero Club d’Italia per un aliante monotipo da addestramento. Seguì l’M-100 s, adeguato ai requisiti della nuova Classe “Standard” proposta nel 1958 dalla FAI (Federazione Aeronautica Internazionale).

06 Morelli 012
Dell’M-100 furono prodotti oltre 200 esemplari cui ne seguirono 70 della versione biposto M-200. Dal 1964 al 1970 furono realizzati due prototipi dell’avveniristico (per l’epoca) M-300 che, però, ancora di costruzione lignea, dovette scontrarsi con l’arrivo, dalla Germania, della rivoluzionaria tecnologia della fibra di vetro.

Al volovelismo torinese si deve anche, negli anni ’70-’80, il significativo impulso dato allo sviluppo di una capacità organizzativa di competizioni di alto livello che, grazie soprattutto alla “scuola Morelli”, fece diventare Rieti importante sede di Campionati Italiani, Europei (1982) e Mondiali (1985).

09 Morelli col Veltro

10 M100 1957



2018 © Aero Club Torino - Tutti i diritti riservati - CF: 01395280017 - Credits

Privacy Policy Cookie Policy